Archivi tag: mask

Pirates of the Death’s Fangs: SAFS and Pet painting.

E’ il momento di iniziare la colorazione dello SAFS. L’idea è di uno schema monoverde, con i particolari arancione e una tigre sull’armatura. Per le mascherature ho usato l’Artool Model Mask Mini tagliato con il mio plotter Cameo Silhouette. Come sempre colori Tamiya e per le scrostature True Earth Run Off.

E ora le foto:

Maschera respiratore per aerografo

Una maschera per aerografare

Da parecchio tempo sto usando spesso diluente nitro o acetone per diluire anche i colori acrilici. Questo, unito al fatto che ultimamente mi sto innamorando dei colori a smalto Model Master / Testors mi ha portato a rivedere con attenzione l’attrezzatura di sicurezza che utilizzo.

Attualmente ho già una maschera/respiratore, acquistata qualche anno fa. Purtroppo, avendola presa di una marca secondaria, non sono più riuscito a trovare i filtri di ricambio (che vanno sostituiti periodicamente) e la maschera stessa iniziava a dare segni di cedimento.

A questo punto mi sono informato e ho guardato cosa poteva offrire il mercato.

Maschera semi facciale 3M 6200

Questa maschera, con innesti a baionetta, permette di montare diversi tipi di filtro, sia per la protezione dai vapori nocivi (A1 e A2) che dalle polveri (FFP).

 

Il kit consigliato per la pittura a spruzzo contiene una coppia di filtri in classe A2, che dovrebbero garantire un’ottima protezione.

 

Inclusi nel kit ci sono anche una coppia di filtri per la polvere, sicuramente più utili quando si carteggia la resina o si producono comunque una grande quantità di polvere fini. Inoltre questi filtri, anche se aumentano leggermente la resistenza alla respirazione, aiutano comunque ad allungare la vita dei filtri per i vapori, ben più costosi e delicati.

 

Le cinghie per fissare la maschera sono sufficentemente larghe e morbide da essere confortevoli e sono tutte dotate di fibbie rapide per regolarle.

 

I filtri per i vapori sono tutti sottoposti ad una data di scadenza, stampata sulla busta sigillata che li contiene e sull’imballo esterno. Consiglio di verificarla attentamente prima dell’acquisto, visto che in uno dei vari brico center della mia città metà delle maschere aveva una data di scadenza già passata o a termine entro un paio di mesi.

Dalle istruzioni, i filtri vanno sostituiti entro la data di scadenza (comunque molto lunga) oppure appena si percepiscono odori in maschera.

 

Per prolungare la vita dei filtri è consigliato mantenerli in un contenitore a tenuta d’aria. In questo caso ho optato per una busta per surgelati, di quelle richiudibili.

Vista la comodità della maschera e la resistenza praticamente nulla alla respirazione, ormai ho preso l’abitudine di indossarla sempre mentre coloro utilizzando diluenti aggressivi come nitro, acetone e alcool isopropilico e durante la preparazione e carteggiatura delle resine.

Per chi volesse acquistarla, consiglio di rivolgersi, oltre ai vari brico anche ai negozi che si occupano specificatamente di antiinfortunistica e ai consorzi agrari, probabilmente potreste trovarle a prezzi sensibilmente più bassi.