Archivi tag: mascheratura

Silhouette Cameo Graphtec per il modellismo

Questo è un repost preso dal mio forum (http://forum.ultramini.net/viewtopic.php?f=3&t=1668) dove si parla del plotter da taglio Silhouette Cameo Graphtec, enjoy :).

Il plotter da taglio è il Cameo Silhouette della Graphtec, è un piccolo plotter, delle dimensioni e della forma di una stampante ad aghi. Accetta in larghezza fino al formato A3 e in lunghezza (teoricamente) a piacere, visto che il foglio scorre avanti e indietro. Io personalmente uso sempre il tappetino da taglio fisso che è circa di 20 pollici per 20 pollici. Taglia carta, vinile, nastro Tesa (per le mascherature), Frisket, etc…

Ho fatto delle prove e taglia senza problemi anche plasticard e pvc, è possibile configurare l’altezza del taglio e la pressione. Ovviamente su plasticard spesso non riesce a fare dei tagli passanti, ma non è un grosso problema, in quanto anche sul PVC più spesso l’incisione è sufficiente a permettere di piegare e separare il materiale in maniera perfetta.

Il materiale migliore da tagliare è sicuramente il vinile adesivo, che ha anche degli ottimi usi modellistici, avendo lo spessore di una fotoincisione e potendo essere sovrapposto più volte per tagli a più strati.

Altre informazioni: http://www.graphtec-italia.it/Graphtec-Italia/Benvenuti.html

Silhouette Cameo

Vi posto un po’ di foto di tagli fatti per avere un idea delle applicazioni:

Silhouette Cameo

Cutting Vinyl with a Silhouette Cameo

Silhouette Cameo

Silhouette Cameo test cut...

Plasticard 0,4 mm.... cameo silhouette.

Kobo Glo custom home made sleep cover

Zaku II Custom Koi

Melusine option parts cut with a Graphtec Cameo

Mascherare i pezzi con il Parafilm

Da un po’ ho scoperto il Parafilm per mascherare i pezzi da colorare con l’aerografo. Da quel che ho capito, inizialmente nasce come materiale da laboratorio, una pellicola che è possibile tirare e modellare e che viene utilizzata per sigillare le provette, senza lasciare tracce o residui tipici dei materiali adesivi.

In effetti le doti di questo prodotto sono impressionanti: si tira e si deforma aderendo ad ogni superficie, resiste ai solventi, si rimuove facilmente senza lasciare traccia e non rovina in alcun modo il colore.

Inizialmente bisogna fare un po’ di pratica, in quanto la procedura di preparazione richiede un po’ di “mano”, ma una volta capito come si comporta, diventa un prodotto insostituibile.

In pratica la procedura di utilizzo è:

– Ritagliare un pezzo di dimensione adeguata dal rotolo. Tenere presente che il parafilm prima di essere applicato va stirato, tirandolo e quindi la superficie aumenterà almeno del doppio.

– Tirare il pezzo di pellicola in tutte le direzioni. La pellicola, stirandosi, si assottiglierà ed inizierà a diventare adesiva. Ad occhio può raggiungere un allungamento massimo del 300%, ma in quel caso diventa troppo sottile e si può rompere facilmente. Per contro se non si “tira” abbastanza, non aderirà correttamente.

– Applicare la pellicola, che se ben tirata aderirà seguendo qualunque profilo, per quanto complesso. Per far aderire nei punti più complessi ci si può aiutare con uno strumento dalla punta morbida e arrotondata.

– Rifilare con un cutter (o meglio un bisturi ben affilato) le parti in eccesso e rimuoverle.

Una volta terminato il lavoro il parafilm si rimuove sfogliandosi.

The Brawler: masking with parafilm

Oltre che per la mascheratura dei profili complessi il parafilm può essere utilizzato anche per “impacchettare” i pezzi colorati in precedenza e che vanno inseriti all’interno di altre parti:

parafilm

Infine, il parafilm industrialmente viene venduto in rotoli di parecchi metri, ad un costo unitario abbastanza elevato. Fortunatamente ho trovato su eBay.co.uk un venditore che lo vende anche a singoli metri, con un costo decisamente più abbordabile. Tenete presente che per l’uso modellistico, un paio di metri di parafilm probabilmente sono una scorta vitalizia 😀

L’indirizzo diretto del venditore eBay è questo: http://stores.ebay.co.uk/Pens-And-Things-Shop/_i.html?_nkw=Parafilm