Archivi tag: border break

Border Break e Stryker diorama “Il Ponte” è finito.

Ieri è terminata la campagna “Seconda guerra di secessione” su MAB e ho consegnato le foto del lavoro finito, con il diorama con il Border Break Heavy Guard, lo Stryker AFV e il figurino Black Dog finiti.

Rispetto agli ultimi aggiornamenti è stata aggiunta una rete metallica sull’argine del fiume, un jersey nuovo e ovviamente l’acqua e il figurino.

Rispetto a tutto il lavoro, penso che il figurino sia quello che necessiti ancora di qualche cura “extra”, motivo per cui non l’ho ancora incollato definitivamente alla base. Terminato il lavoro, è ora di dedicarmi a nuovi progetti… :)

L’obiettivo è quello di portarlo a Thiene per il Red Devils Award.

Aggiornamento: portato a Thiene, direi che è andata alla grande: (http://custom.ultramini.net/2011/06/06/thiene-red-devils-awards-2011-il-resoconto-della-giornata/)

 

Il Ponte: 1/35 Diorama

 

[miniflickr photoset_id=72157626137450703&sortby=date-posted-asc&per_page=250]

Campagna MAB seconda guerra di secessione: Wip diorama.

AFV Stryker & Kotobukiya Border Break

Prosegue il lavoro sul diorama per la campagna MAB (http://mab.forumfree.it/?f=9502924). Ormai il lavoro sull’ambientazione è quasi finito. Ho anche predisposto e stampato le decal custom per i due mezzi e per l’ambientazione. L’idea mi è venuta volendo rappresentare dei graffiti. Ho usato la carta BareFoilMetal, che si è presentata molto bene, ma sull’argomento magari aprirò un’articolo apposta. Continua la lettura di Campagna MAB seconda guerra di secessione: Wip diorama.

Campagna MAB: Work in progress sullo Stryker

AFV Stryker Confederate Army [1/35]

Ho iniziato la colorazione dello Stryker. Sono partito dalla ormai solita base Tamiya Nato Black (domani dovrò passare in negozio a farne scorta perchè ormai l’ho finito…) ed ho optato per una mimetica spezzata chiaro/scuro. La base della parte chiara della mimetica è sempre un Tamiya, stavolta il Deck Tan. Continua la lettura di Campagna MAB: Work in progress sullo Stryker

Campagna MAB: Seconda guerra di secessione USA, Stryker e Border Break in 1:35

kotobukiya Border Break Heavy Guard [1/35]

Sto partecipando alla campagna su Modellismo alla Buona (http://mab.forumfree.net), che ha come tema una futuribile seconda guerra di secessione USA, che rimetterebbe schierati contro gli stati del sud e quelli del nord. Il tema e le premesse della campagna sono qua: http://mab.forumfree.it/?t=53349384.

Per partecipare alla campagna ho deciso di mettere mano a due delle scatole che avevo di riserva e che non vedevo l’ora di montare, ovvero lo Stryker in 1:35 della AFV e l’Heavy Guard della serie Border Break, stampato dalla Kotobukiya, sempre in 1:35. A fare da contorno alla scena, un figurino della Blackdog (http://www.blackdog.cz) che ho comprato a Novegro, da Modellismo48 (http://www.modellismo48.it/).

Non ho ancora deciso come si svolgerà esattamente la scena, per ora ho iniziato a montare i modelli e a pensarci… Continua la lettura di Campagna MAB: Seconda guerra di secessione USA, Stryker e Border Break in 1:35

Kotobukiya: Border Break Cougar [1/35] (W.I.P.)

BorderBreak [1:35]: Cougar e marine.Sono rimasto colpito da questo nuovo (stupendo) kit della Kotobukiya dal primo momento che lo vidi, per una caratteristica… è in scala 1/35. Questo aspetto, assolutamente inusuale per il mondo dei robot apre una serie di possibilità interessantissime per il modellista, che oltre al dettaglio in scale più “umane” può ora accedere anche alla disponibilità quasi infinita di figurini e accessori in questa scala (per la cronaca l’1/35 è la scala più diffusa tra chi fa mezzi militari, carri armati per capirci).

Acquistato su HLJ (www.hlj.com) tramite gli amici dello Starshop Brescia (www.starshopbrescia.com) è rimasto in attesa fino alla fine del diorama con il Polar Bear, ma ora è arrivato il suo momento.

Il design del kit, a mio avviso, è stupendo. Molto contemporaneo, con quest’aria da tank high tech e con le armi da soldato gigante, te lo potresti immaginare come un’arma dei prossimi 10 anni. Per questo penso che potrebbe dare il meglio di se inserito in un contesto contemporaneo e iperrealista.

L’idea fin da subito è stata di affiancarlo ad un figurino moderno, per rappresentare un’ipotetica squadra uomo/macchina, con il robot che riveste il ruolo di un drone. Continua la lettura di Kotobukiya: Border Break Cougar [1/35] (W.I.P.)