2935260830_c35fb1f5c8

Realizzare uno stampo in silicone in due pezzi (o stampo bivalve).

In questo secondo mini tutorial vediamo come realizzare uno stampo in silicone in due parti, quello che si chiama anche uno stampo bivalve.

Per tutte le regole generali su come preparare il silicone, lo stampo, la resina, etc, potete vedere il tutorial precedente (Realizzare uno stampo in silicone per le figures – parte prima.).

Uno stampo bivalve si differenzia dallo stampo monoblocco visto nel precedente tutorial perchè è formato da due parti, totalmente separabili e in teoria permette di ottenere particolari più complessi, difficili da estrarre o con parti angolate.

How to make a 2 pieces silicone mold.

Nell’esempio ho preso una capigliatura in due pezzi ^_^

Il trucco nella realizzazione di questo tipo di stampi e di creare un supporto con un materiale plastico (plastilina, pongo o simili) su cui appoggiare gli originali. Nella creazione del supporto bisognerà studiare la linea di divisione ottimale tra le due parti dello stampo.

Durante la prima colata, gli originali verranno immersi solo per circa metà nel silicone e come viene studiataq la linea di divisione determinerà la qualità dello stampo.

Di solito, una buona regola è quella di seguire la linea di separazione dello stampo originale, quando si crea il calco di un oggetto non realizzato a mano.

Nel caso invece del calco di una vostra realizzazione (in creta, sculpey, cera, etc) dovrete pensare a come fare in modo che non rimangano pezzi dell’originale “imprigionati” nello stampo.

How to make a 2 pieces silicone mold.

stampo bivalve in silicone

Una volta creati i supporti per i vostri pezzi è il momento di creare la gabbia per la colata di silicone e procedere alla prima colata.

stampo bivalve in silicone

stampo bivalve in silicone

How to make a 2 pieces silicone mold.

Una volta preparato il silicone, versatelo facendo attenzione ad eliminare le bolle e controllando che penetri correttamente in tutti gli angoli. Lasciate indurire per il tempo corretto (nel caso del silicone GLS-50, sono circa 12 ore).

How to make a 2 pieces silicone mold.

Una volta pronto smontate la gabbia e giratela, ora è il momento di rimuovere il supporto di plastilina.

How to make a 2 pieces silicone mold.

stampo bivalve in silicone

Mantenendo gli originali nello stampo ricostruite la gabbia tenendo lo stampo girato al contrario, per iniziare la seconda colata.

Siccome l’unico materiale su cui il silicone attacca è il silicone stesso, dobbiamo fare in modo che la seconda colata non si incolli sulla prima. Per questo la prima colata va ricoperta con un “agente separante”, nel caso più semplice una crema per le mani andrà benissimo (una qualunque crema con glicerina).

Stendetene un velo sottilissimo, facendo attenzione a non sporcare l’originale.

How to make a 2 pieces silicone mold.

Prima della colata ricordatevi che vanno preparati tutti i canali di alimentazione per la resina, realizzabili anche quelli con della plastilina. Calcolate bene il numero di canali e predisponetene almeno due per ogni pezzo, uno per la colata e uno per lasciare che l’aria esca liberamente dallo stampo.

stampo bivalve in silicone

Una volta indurita anche la seconda colata i due pezzi dello stampo dovrebbero separarsi senza problema (grazie allo strato di crema per le mani).

Ora siete pronti per la prima colata di prova. Probabilmente il primo pezzo che estrarrete sarà ancora contaminato da qualche resto di plastilina rimasta nello stampo… poco male, dalla seconda in poi saranno perfette!

How to make a 2 pieces silicone mold.

stampo bivalve in silicone

How to make a 2 pieces silicone mold.

How to make a 2 pieces silicone mold.

Durante la colata potete inclinare leggermente lo stampo e scuoterlo delicatamente per favorire lo scorrimento della resina in tutti i punti.

Rispetto ad uno stampo monoblocco è più facile che si presentino delle sbavature di resina in corrispondenza delle linee di giunzione degli stampi, ma niente che non sia facilmente rimovibile con un cutter.

In generale gli stampi in due parti permettono di realizzare qualunque pezzo, se studiate correttamente la linea ideale di separazione.

In realtà però, su pezzi piccoli come quelli utilizzati per le mini figures custom è difficile che si debba ricorrere a questo tipo di soluzione, in quanto gli stampi monoblocco, se tagliati con un minimo di attenzione, sono solitamente più che sufficenti e permettono di risparmiare parecchio silicone (e parecchio tempo, visto che bisogna aspettare almeno il doppio, visto che le colate di silicone da far indurire sono due!).

9 pensieri su “Realizzare uno stampo in silicone in due pezzi (o stampo bivalve).”

  1. Sono felice di non essere l’unico ad aver rubato la “scatola delle Lego” dalle mani paffute di un bimbo per realizzare stampi siliconici!
    Complimenti, ottimo tutorial!

  2. ciao…Innanzitutto complimenti, davvero bravo.
    da poco mi è venuta l’idea di usare il silicone per riprodurre alcuni oggetti che mi servono ma ho il timore che il silicone attacchi agli oggetti in fase di stampo.. Quello che vorrei sapere è come mai che il silicone non ha attaccato a ql pezzo in plastica che hai usato x fare lo stampo? hai messo la crema per le mani anche su esso?? alcuni oggetti che devo usare sono in vetro perciò ho paura che il silicone resta incollato al oggetto.
    grazie laura

    1. Ciao,

      non preoccuparti, il silicone RTV (quello per gli stampi in pratica), attacca solo su se stesso. Su tutti gli altri materiali, una volta catalizzato si rimuove senza problema.

  3. ciao sto provando a fare degli stampi per duplicare un action figure megablocks call of duty, quindi piena di piccole parti e giunti. non so come fare hai qualche consiglio per fare lo stampo di tutte le parti in un unico stampo bivalve?
    se al posto della plastilina uso lo sculpey?

  4. Grazie mille del tutorial innanzitutto.
    Io dovrei realizzare lo stampo di una miniatura di un palazzo. La matrice originale è realizzata in polistirene estruso. Più o meno è un cubo dal lato di 15 cm.
    Bisogna avere degli accorgimenti specifici per questo tipo di materiale? E inoltre, le successive copie saranno realizzate in gesso (non avendo particolari dettagli da riprodurre), è indicato lo stesso procedimento e materiali per lo stampo o consigli altro?
    Grazie mille! :)

Lascia un Commento, lo apprezzerò molto!