5527193470_6cfe243439_z

In prova le lampade full spectrum per dipingere.

Oggi sono arrivate le lampade a risparmio energetico della Androv che ho ordinato su eBay. Il produttore le pubblicizza come lampade “full spectrum” con una resa dei colori e una temperatura del bianco molto vicina a quella della luce naturale. Dai dati di targa, le lampade a consumo energetico standard hanno un indice CRI (http://en.wikipedia.org/wiki/Color_rendering_index) inferiore ad 80 nel migliore dei casi. In teoria, un maggiore indice CRI dovrebbe rappresentare una migliore resa dei colori, ma soprattutto minor affaticamento durante il lavoro. Le lampade Androv invece hanno un CRI dichiarato di 95, quindi molto vicine a quello della luce naturale.

Ma all’atto pratico, sono così migliori? Fin dalla prima accensione, direi di si. Il bianco è definibile in un solo modo “naturale” e nonostante la notevole luminosità (2440 lumen) la luce non infastidisce e non abbaglia. I colori in effetti appaiono oltre che molto naturali, più “definiti” con meno sovrapposizioni.

Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri 95 6000K

Ovviamente è difficile descrivere il risultato a parole, quindi ho provato a fare qualche foto:

Prima due foto con una lampada “natural light” da supermercato, la foto di sinistra è con il bilanciamento del bianco automatico, mentre quella di destra è stata fatta con il bilanciamento manuale, quindi in teoria quello più corretto:


Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri&gt&95 6000K
 Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri&gt&95 6000K

Queste due foto invece sono state fatte con le lampade Androv, sempre da sinistra con bilanciamento automatico e manuale:


Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri&gt&95 6000K
Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri&gt&95 6000K 

Il risultato interessante è che mentre nelle foto con il bilanciamento manuale la differenza c’è, ma è poca (come intuibile) in quella automatica è notevole. Questo dovrebbe indicare che in effetti le luci Full Spectrum rispettano più realisticamente la luce naturale.

Il risultato, in termini di affaticamento e di resa dei colori è davvero notevole e visto che il costo è praticamente identico a quello di una lampadina normale (circa 10€ al cambio per una lampadina da 45W) mi sento di consigliarne l’acquisto, ammesso di trovarle.

Questa è la cabina con la nuova illuminazione:

Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri&gt&95 6000K

A presto!

28 pensieri su “In prova le lampade full spectrum per dipingere.”

  1. Ciao,
    sono un noefita del modellismo e quando dipingo di notte mi trovo malissimo, la mia lampada da tavolo è una vera chiavica ho problemi con le zone in ombra, i colori si vedono male etc., vista la qualità dei tuoi lavori e letto il tuo articolo sulle luci potresti consigliarmi la migliore lampada da modellismo?

  2. Ciao,
    Le lampade della Androv di cui parlo nell’articolo sono ottime.
    Le trovi in vendita sul sito del produttore (http://www.androv-medical.com/) o sul loro shop su eBay (http://stores.ebay.it/Androv-Medical-Shop). Ti consiglio 1 o 2 lampade da 45W. Come supporto io mi trovo bene con la classica lampada a braccio stile “IKEA” (http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/60370183), economica e senza problemi.
    Tieni conto che oltre alla resa cromatica ho ridotto quasi a zero la sensazione di stanchezza agli occhi, anche dopo ore di lavoro.

    Grazie per il commento :)

    1. Ciao, le ho acquistate due e la differenza con quelle che usavo prima è enorme! Unico problema che non mi entra nella lampada, è troppo grande.

      Essì che uso la classica lampada dell’ikea che hai postato, ma purtroppo non c’è verso non si incastra se non togliendo la cupola ma a quel punto ti accechi davvero.

        1. Te che lampada usi, se le usi ancora? (ho notato solo ora la data dell’articolo eheh)
          Comunque ho risolto con le lampada dell’ikea spostando più avanti l’attacco della lampadina, così riesco a metterle con la cupola.
          Solo che adesso bastano 5min e la cupola/lampada diventa rovente, scalda troppo. Capita anche a te?

          1. Scusa se ti rompo in continuazione ma sei l’unico con il quale posso scambiare pareri su queste lampadine!
            Son reduce di 1.30h di pittura e il problema del riscaldamento da fastidio purtroppo, specialmente il tipico odore di lampadine che scalda troppo asd.
            Penso e spero sia un problema mio, magari per il fatto di aver “adattato” alla meglio e peggio le lampade ikea… che mi dici? Scusa ancora per le continue domande eheh.

          2. Ciao!

            Uso anch’io la lampada a braccio dell’Ikea, ma non ho riscontrato particolari problemi… non è che le tue lampadine hanno una potenza in Watt maggiore rispetto a quelle che uso io?!?

  3. grazie mille per la risposta, in caso mi servisse qualche dritta ti posso scocciare? modellistica intendo..sto iniziando adesso a dipingere xchè la mia ragazza mia ha regalato il set base di warhammer 40k e quindi sto provando sugli space marines..solo che più vedo cose in giro più mi rendo conto che sono uno scandalo:D

    1. Certo :)

      Sta tornando la voglia anche a me di fare un marine, magari lo facciamo assieme 😉

      Se domani passi da Brescia, noi organizziamo un OpenDay, sessioni di pittura, chiacchiere, amici e ospiti…

  4. ehrm, mi piacerebbe molto ma domani sarò un pò a Roma, vivo li:D però visti i potenti mezzi telematici..potremmo farlo insieme via mail, con foto e consigli, che ne dici?

  5. Riprendo un attimo questo argomento Alessino volevo chiederti se quelle lampade che hai preso vanno bene per illuminare una stanza intera, ciao e grazie!

    1. Ciao, in effetti vengono vendute come lampade a basso consumo standard, quindi per tutti gli usi standard inclusa l’illuminazione di ambienti.
      Quelle che ho preso io sono talmente luminose che non ci sarebbe alcun problema anche ad illuminare una stanza.

      Ciao :)

  6. Ciao Alessino vorrei chiederti una cosa siccome parto da zero e mi vorrei dilettare nella pittura delle miniature vorrei sapere da te per ottenere dei colori mescolandone altri tu hai una teoria di base o fai ad occhio? Se hai una teoria di base che ti sei studiato su che libro posso studiarmela anche io per incominciare? Scusa se ti do del tu ma mi viene naturale grazie in anticipo per la risposta.

      1. Grazie mille della risposta tempestiva sto cercando il modo di venire a trovarti a AMB ma sono un po’ a disagio in mezzo a voi mostri di bravura modellistica anche perché sono un po’ timido però é anche vero che cerco un po’ di aiuto perché sono proprio a zero e mi interessa moltissimo il mondo miniature.

  7. Ciao, ho acquistato questa lampada qualche giorno fa, la differenza rispetto alle altre e’ notevole, avrei solo un problema, attualmente uso solo una lampada illuminando il pezzo da sopra, usata così la lampadina in questione tende ad accecare un pochine, ho provato a schermare il cono della lampada per non guardare direttamente il bulbo, ma il riflesso sul tavolo e’ comunque potentissimo, coem potrei posizionare il tutto per rendere la situazione più vivibile? Grazie!

    1. Ciao Filippo,

      direi che l’unica possibilità è di allontanare, alzandola, il più possibile dal piano del tavolo. Io uso una base del tavolo scura (un foglio nero opaco), così facendo riduco di molto il riverbero…

  8. Non so perchè non appare il tasto reply, ti faccio direttamente un nuovo commento

    La lamapada è questa, quasi identica alla tua, son passati 3 anni e per esempio vedo che le tue non hanno quel rigo verde ma per il resto dovebbero essere uguali al 99%:
    http://www.ebay.it/itm/FULL-SPECTRUM-DAYLIGHT-BULB-45-WATT-SCREW-/251168966096

    Usi il paralume o l’hai tolto e fai senza? Perchè son quasi certo che il problema è il paralume che scalda subito e troppo proprio perchè “tocca” la parte posteriore della lampada.

Lascia un Commento, lo apprezzerò molto!