Kotobukiya: Border Break Cougar [1/35] (W.I.P.)

BorderBreak [1:35]: Cougar e marine.Sono rimasto colpito da questo nuovo (stupendo) kit della Kotobukiya dal primo momento che lo vidi, per una caratteristica… è in scala 1/35. Questo aspetto, assolutamente inusuale per il mondo dei robot apre una serie di possibilità interessantissime per il modellista, che oltre al dettaglio in scale più “umane” può ora accedere anche alla disponibilità quasi infinita di figurini e accessori in questa scala (per la cronaca l’1/35 è la scala più diffusa tra chi fa mezzi militari, carri armati per capirci).

Acquistato su HLJ (www.hlj.com) tramite gli amici dello Starshop Brescia (www.starshopbrescia.com) è rimasto in attesa fino alla fine del diorama con il Polar Bear, ma ora è arrivato il suo momento.

Il design del kit, a mio avviso, è stupendo. Molto contemporaneo, con quest’aria da tank high tech e con le armi da soldato gigante, te lo potresti immaginare come un’arma dei prossimi 10 anni. Per questo penso che potrebbe dare il meglio di se inserito in un contesto contemporaneo e iperrealista.

L’idea fin da subito è stata di affiancarlo ad un figurino moderno, per rappresentare un’ipotetica squadra uomo/macchina, con il robot che riveste il ruolo di un drone.

Vista la scala ho voluto provare a divertirmi con qualche dettaglio, piuttosto che limitarmi all’assemblaggio da scatola, che di per se avrebbe richiesto davvero poco tempo, vista la qualità estrema delle stampate.

Come sempre il booklet delle istruzioni è chiaro, stampato in grande e ricco di immagini anche a colori.

Unica nota dolente (però un classico per Kotobukiya) è l’assoluta mancanza di decal, anche se in questo caso è semplice attingere all’infinita disponibilità di prodotti in questa scala (oltre alla stampa in casa, ovviamente).

[miniflickr photoset_id=72157623994953155&sortby=date-posted-asc&per_page=250]

Lascia un Commento, lo apprezzerò molto!