Archivi categoria: Senza categoria

Pirates of the Death’s Fangs: new Ma.K. work

Inizia il nuovo lavoro, il primo per questo 2013 e avrà come base due armature della serie Ma.K. Maschinen Krieger e precisamente il S.A.F.S e il Melusine.

L’idea alla base del progetto è quella di rappresentare una squadra di pirati, non allineati con nessuna delle fazioni esistenti nell’universo Ma.K.

Per questo lavoro ho fatto la mia prima escursione nel mondo della modellazione da zero, auto producendo le due teste sostitutive per le armature.

Tutto il primo mese e mezzo di lavoro (ho iniziato verso fine dicembre) se n’è andato cercando di capire come (e se) fosse possibile realizzare le due teste e durante questo periodo ho avuto modo di pensare ad un sacco di cose, che magari riporterò in una serie di articoli dedicati alle avventure di un niubbo che si addentra nel mondo della scultura.

Per ora qualche foto dei lavori svolti e del logo della compagnia di pirati, che si chiamerà Death’s Fangs”, le zanne della morte… :)

The Brawler: WIP 4 – decals fatte in casa

Terminata la fase di colorazione di base è arrivato il momento di applicare le decal, rigorosamente realizzate e stampate in casa. Prima fase è stata sigillare il lavoro di colorazione con una mano di trasparente lucido, in questo caso Pledge Future Floor Wax, meglio conosciuta come Future, la cera più amata dai modellisti.

Questo passaggio ha avuto il duplice obiettivo di rendere più semplice l’applicazione delle decal, facilitare i successivi lavaggi ad olio e sigillare le zone che avevano ricevuto la base di True Earth Run Off per evitare il rischio di ulteriori scrostature di colore.

Le decal sono state disegnate utilizzando il software vettoriale OpenSource Inkscape (http://www.inkscape.org), per i font particolari (inclusi quelli con i teschi) ho usato DaFont (http://www.dafont.com) come sito di ricerca. La stampa è stata realizzata con una stampante laser di buona qualità su carta Bare Metal Foil, che al momento considero la migliore carta per questi scopi, in termini di affidabilità e spessore minimo. Le decal così realizzate sono trattabili senza problemi con i liquidi per decal Gunze (Gunze Mr Softer e Gunze Mr Setter).

Le decal prodotte includevano:

  • il numero di gara del Brawler, il 51
  • l’iniziale del nome
  • la strisciata di sponsors
  • la lista delle vittorie, sotto forma di elenco di teschi

Il particolare degli sponsors sulla piastra posteriore, penso si noti la qualità della carta Bare Metal Foil, che una volta trattata con i liquidi per decal Gunze assume l’aspetto delle migliori decal commerciali.

Textures e immagini di riferimento per diorami e invecchiamenti.

Due siti con migliaia di immagini e di textures di riferimento da usare tutte le volte che c’è un dubbio su come realizzare qualche pezzo in un diorama o qualche effetto di invecchiamento… o se si è solamente in cerca di ispirazione.

Nascono come base per chi cerca textures da usare in fase di rendering o di editing fotografico, ma a noi vanno bene comunque come reference.

Le zone dedicate alla ruggine e ai muri scrostati sono una fonte inesauribile di idee 😀

http://mayang.com/textures/

http://www.cgtextures.com/

Segnalate da http://massivevoodoo.blogspot.com/

Main image: http://www.flickr.com/photos/alessino/sets/72157621897913343/with/4334850607/

 

 

 

 

 

Evolution Miniatures: U.S. Special Forces Operator 1 e 2

A Novegro ho potuto prendere i tanto attesi nuovi figurini della Evolution Miniatures (http://www.evolution-miniatures.com/) che rappresentano i due U.S. Special Forces Operator.

Ho prenotato i figurini da Marco di Best Soldiers (http://www.bestsoldiershop.com/) e visto il fatto che sono andati a ruba durante la giornata, penso di aver fatto un’ottima mossa :).

Le stampate sono eccezionali, il livello di dettaglio è elevatissimo, ma soprattutto, quello che mi ha colpito di più è la cura anatomica e la naturalezza delle pose.

Non ho mai sopportato le pose innaturali o anche solo improbabili di molti figurini moderni che vedo in giro. Già la scelta di figurini contemporanei è limitata, se poi quei pochi che ci sono sono inutilizzabili, rimane solo la disperazione.

Questi due Evolution invece sono proprio un’altro campionato. Piazzati, dinamici anche se sono fermi, equipaggiati pesantemente ma in maniera realistica, visto il look decisamente contemporaneo, si prestano per lavori non necessariamente storici (leggasi “fantasy” ovvero un’altro robot assieme ad un mezzo corazzato, come con Il Ponte).

Le foto complete dei modelli:

La serata di pittura con Giovanni Azzarà

Come annunciato, giovedì 29 settembre, si è tenuto presso la sede dell’AMB Associazione Modellisti Bresciani (www.ambbrescia.com) un incontro con Giovanni Azzarà (http://giovannimodelling.blogspot.com/), durante il quale Giovanni ha condiviso con noi le sue tecniche e i suoi segreti (come li chiama lui i “trucchi” :D) della pittura ad olio dei figurini.

Volevo ringraziare Giovanni, che si è dimostrato non solo un modellista dotato tecnicamente ma anche un ottimo insegnante e un simpaticissimo oratore. Le ore passate seguendo i suoi consigli sono letteralmente volate e la cosa in assoluto più positiva è stata la generale sensazione (condivisa da tutti) di “aver capito”, indice che effettivamente le spiegazioni hanno raggiunto il loro obiettivo.

Spero di poter reincontrare al più presto Giovanni, sia per un’altra simpatica chiacchierata che, magari, per un’altra sessione di lavoro assieme.

p.s. per la serata avevo preparato il pezzo di MAB (Maurizio Bruno) Red Cappuccello, a fine sera il viso era per lo meno “impostato” e con un risultato che mi ha lasciato incredibilmente soddisfatto. Non vedo l’ora di portare avanti le tecniche illustrate da Giovanni, che penso potranno darmi un boost notevole!

Painting with Giovanni Azzarà

Novegro: Model Hobby Expo 2011

Sabato 24 e Domenica 25 (domani e dopodomani) sarò aNovegro (MI) per il Model Hobby Expo. Sarà l’occasione per vedere un po’ di modelli in anteprima, nuovi materiali e soprattutto incontrare e reincontrare dal vivo tanti amici e “colleghi” modellisti.

Per quanto vogliono venire a trovarci, sarò presso lo stand AMB Brescia, Padiglione A, postazione 16.

A presto! :)

Trust TB-7300 e Mac Os x

 

La TB-7300, tavoletta widescreen della Trust
La TB-7300, tavoletta widescreen della Trust

Dopo aver visto sul sito della Wacom la presentazione della nuova Intous 4 (http://www.wacom-europe.com/index2.asp?pid=245&lang=en) sono stato assalito dalla voglia di sostituire la mia super navigata Graphire2 con qualcosa di più recente.

Accantonata per il momento la Intous (si parla di 369€ per il modello M, secondo me l’ideale perchè non eccessivamente ingombrante, ma già dotato dei display oled) ho cercato un’alternativa più “budget”.

Vista anche l’ampia diffusione presso la grossa distribuzione, ho optato per la Trust TB-7300, una tavoletta in formato A4 esteso, alla più che ragionevole (e sospetta) cifra di 149€ iva inclusa presso ogni Mediaworld.

Dopo un paio di settimane di utilizzo che posso dire… vale i soldi spesi, ma non è una alternativa alle tavolette Wacom.

La realizzazione è solida e il design è gradevole, ma la responsività, sia sotto Osx che Windows è un po’ imprevedibile. Inoltre, ho avuto la dimostrazione che per le tavolette grafiche, la regola del “size doesn’t matter” vale alla grande.

Continua la lettura di Trust TB-7300 e Mac Os x