Archivi categoria: fotografia

Altri sfondi per le foto delle miniature

Altre variazioni sul tema degli sfondi per le foto delle miniature. Mi serviva uno sfondo verde ed uno viola, ne ho aggiunti un paio blu ed uno neutro. Come per gli altri (http://custom.ultramini.net/2011/05/20/sfondi-per-foto-dei-modelli-e-delle-miniature/) è possibile scaricare i singoli sfondi per le foto direttamente da Flickr, oppure prelevare lo zip con dentro tutte le immagini e il file originale Gimp pronto per le modifiche.

In questo caso ho lavorato su delle variazioni più fredde di colore: verde, viola, verde/blu,azzurro e un grigio neutro. Le immagini sono in alta risoluzione e non danno nessun problema se stampate fino ad un A3 di formato.

Se prelevate il file del Gimp, le immagini sono tutte separate per livello, quindi c’è la possibilità di lavorare a piacimento sulle prove fatte. C’è un layer con il gradiente di colore e dei layer separati per i vari effetti fumo/trasparenza.

Anche qua, se lo usate come base per degli sfondi per le foto personalizzati e volete, mandatemi le vostre versioni! :)

sfondi per le foto miniature, miniatures photo background sfondi per le foto miniature, miniatures photo background sfondi per le foto miniature, miniatures photo background sfondi per le foto miniature, miniatures photo background sfondi per le foto miniature, miniatures photo background

Scaricabili da qua, incluso il sorgente per il Gimp:

ultramini_photo_backgrounds_2

Il set fotografico per le miniature (2.0)

Voglio riprendere il discorso del set fotografico per fotografare le action figures e i modelli (http://custom.ultramini.net/2009/05/02/qualche-trucco-per-fotografare-le-proprie-figures-o-minature-o-bambole-o-dolls-etc/) con le valutazioni fatte negli ultimi tempi, che mi hanno portato alla realizzazione di questo set fotografico per le miniature. La prima e più importante è che un set fotografico, per essere utilizzato, dev’essere pratico e veloce da allestire, altrimenti passato l’entusiasmo delle prime volte, non verrà più utilizzato. Per questo ho cercato di ridisegnare tutti i componenti del set originale in modo che fossero facilmente riponibili.

Continua la lettura di Il set fotografico per le miniature (2.0)

Sfondi per foto dei modelli e delle miniature

Visto che sto preparando un nuovo tutorial sulla fotografia dei modelli, come prima cosa ho predisposto degli sfondi per foto scaricabili e pronti per l’uso. Gli sfondi sono stati realizzati con il Gimp e sono disponibili per il download liberamente, sia in formato jpeg ad alta risoluzione, che nel formato originale Gimp, per la successiva modifica. Se li modificate e vi va, fatemi avere le copie aggiornate :)

Siccome sono impaziente e non riesco ad aspettare di aver terminato il prossimo articolo, questi ho deciso di pubblicarli subito.

sfondi per foto miniature, miniatures photo background sfondi per foto miniature, miniatures photo background sfondi per foto miniature, miniatures photo background

Per scaricarli è possibile prelevarli direttamente da Flickr, oppure scaricare lo zip con le Jpeg a piena risoluzione e il file di Gimp con tutti i livelli separati.

Per scaricare il file zip clicca qua: ultramini_photo_backgrounds_1

Enjoy :)

In prova le lampade full spectrum per dipingere.

Oggi sono arrivate le lampade a risparmio energetico della Androv che ho ordinato su eBay. Il produttore le pubblicizza come lampade “full spectrum” con una resa dei colori e una temperatura del bianco molto vicina a quella della luce naturale. Dai dati di targa, le lampade a consumo energetico standard hanno un indice CRI (http://en.wikipedia.org/wiki/Color_rendering_index) inferiore ad 80 nel migliore dei casi. In teoria, un maggiore indice CRI dovrebbe rappresentare una migliore resa dei colori, ma soprattutto minor affaticamento durante il lavoro. Le lampade Androv invece hanno un CRI dichiarato di 95, quindi molto vicine a quello della luce naturale.

Ma all’atto pratico, sono così migliori? Fin dalla prima accensione, direi di si. Il bianco è definibile in un solo modo “naturale” e nonostante la notevole luminosità (2440 lumen) la luce non infastidisce e non abbaglia. I colori in effetti appaiono oltre che molto naturali, più “definiti” con meno sovrapposizioni.

Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri 95 6000K

Ovviamente è difficile descrivere il risultato a parole, quindi ho provato a fare qualche foto:

Prima due foto con una lampada “natural light” da supermercato, la foto di sinistra è con il bilanciamento del bianco automatico, mentre quella di destra è stata fatta con il bilanciamento manuale, quindi in teoria quello più corretto:


Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri&gt&95 6000K
 Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri&gt&95 6000K

Queste due foto invece sono state fatte con le lampade Androv, sempre da sinistra con bilanciamento automatico e manuale:


Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri&gt&95 6000K
Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri&gt&95 6000K 

Il risultato interessante è che mentre nelle foto con il bilanciamento manuale la differenza c’è, ma è poca (come intuibile) in quella automatica è notevole. Questo dovrebbe indicare che in effetti le luci Full Spectrum rispettano più realisticamente la luce naturale.

Il risultato, in termini di affaticamento e di resa dei colori è davvero notevole e visto che il costo è praticamente identico a quello di una lampadina normale (circa 10€ al cambio per una lampadina da 45W) mi sento di consigliarne l’acquisto, ammesso di trovarle.

Questa è la cabina con la nuova illuminazione:

Androv Full Spectrum lamps: 2440lumen Cri&gt&95 6000K

A presto!

Aggiornamenti sulla cabina per aerografia

Rispetto alle ultime foto ho fatto diversi aggiornamenti alla cabina per aerografia (http://custom.ultramini.net/2010/11/27/nuova-cabina-per-laerografo/).

In particolare ho separato gli interruttori di luci e aspirazione, per poter lasciare accesa la ventola anche a luci spente (finito di dipingere) e ho aggiunto due “tendine” di fronte alle luci.

Per le tendine ho usato dei coperchi per teglie, che essendo foderati in alluminio sono assolutamente impermeabili alla luce e riflettenti, aumentando ulteriormente l’illuminazione all’interno.

Ho fatto tagliare il vetro della finestra, in modo da poter collegare il tubo all’esterno.

Gli spazi sono decisamente più comodi, ora riesco a pitturare anche per parecchio tempo senza problemi di illuminazione, disposizione del pezzo e vapori.

I colori sono tutti a portata di mano e lo stesso vale per l’acqua, i diluenti e i detergenti. Sto pensando se e come utilizzare le pareti per dei porta utensili o per i pannelli di carta per le prove colore. Vediamo…

cabina per aerografia

cabina per aerografia

cabina per aerografia

Ma.K. AFS Polar Bear: Il ritrovamento. (FINITO)

Ho finito la lavorazione anche di questo mini diorama. L’idea era quella dell’esploratore, che aggirandosi su questo pianeta congelato, ritrova una capsula di salvataggio abbandonata, con dentro una persona in stato di ibernazione.

Il modello è il Polar Bear, della serie Ma.K. (Maschinen Krieger), in scala 1/20.

E’ stata fatta qualche modifica lieve all’armatura, ma nulla di particolare.

La base del diorama è in polistirolo ad alta densità, reperibile in tutti i brico center.

Il terreno è cartapesta, ricoperta con sabbia e vinavil, mentre le rocce provengono dai sacchetti di sassolini per decorare i vasi dei fiori (Ikea o simili).

Per simulare la neve e soprattutto i ghiaccioli, ho utilizzato i prodotti della Vallejo per fare l’acqua.

I ghiaccioli in particolare sono ottenuti a partire da dei fili di plastica trasparente (vanno benissimo le fibre ottiche), ricoperte di un sottile strato di cianoacrilato e poi da diverse mani di preparato per acqua gel. Asciugandosi il preparato diventa trasparente e simula in maniera credibile il ghiaccio.
Continua la lettura di Ma.K. AFS Polar Bear: Il ritrovamento. (FINITO)

Fotografare i modellini.

Mi sono reso conto che il tutorial sulla fografia delle action figures (Fotografare le action figures) che avevo scritto si può applicare tranquillamente anche ai modelli in plastica, quindi lo ripropongo anche a tutti i modellisti 😉

Consiglio anche di dare un’occhiata alla recensione sulle lampade full spectrum (Lampade full spectrum)

Qualche trucco per fotografare le action figures o i modellini (o minature o bambole o dolls, etc…)

Fotografare le action figures e i nostri giocattoli è semplicissimo. Semplicissimo perchè sono dei modelli ideali, non si muovono, non scappano e soprattutto, sono bellissimi! 😀

A volte però, qualche piccola accortezza può aiutare una foto già bella a diventare ancora migliore. Continua la lettura di Qualche trucco per fotografare le action figures o i modellini (o minature o bambole o dolls, etc…)