Campagna MAB seconda guerra di secessione: Wip diorama.

AFV Stryker & Kotobukiya Border Break

Prosegue il lavoro sul diorama per la campagna MAB (http://mab.forumfree.it/?f=9502924). Ormai il lavoro sull’ambientazione è quasi finito. Ho anche predisposto e stampato le decal custom per i due mezzi e per l’ambientazione. L’idea mi è venuta volendo rappresentare dei graffiti. Ho usato la carta BareFoilMetal, che si è presentata molto bene, ma sull’argomento magari aprirò un’articolo apposta.

Intanto un po’ di foto dei graffiti:

AFV Stryker & Kotobukiya Border BreakAFV Stryker & Kotobukiya Border Break

I mezzi con le decals, pronti per l’ultimo giro di invecchiamenti:

AFV Stryker & Kotobukiya Border BreakAFV Stryker & Kotobukiya Border Break

AFV Stryker & Kotobukiya Border BreakAFV Stryker & Kotobukiya Border BreakAFV Stryker & Kotobukiya Border Break

9 pensieri su “Campagna MAB seconda guerra di secessione: Wip diorama.”

  1. Ciao volevo ringraziarti di tutto l aiuto che dai con questo sito dato che e difficile trovare spiegazione salienti sui diorami e colorazione ad aerografo. Volevo chiederti una cosa siccome sono al primo scenario e sto producendo una palude per Warhammer 4000 una prova in piccolo per vedere come viene, e volevo chiederti se già cosi andava bene come inizio.Come materiale sto usando le paste acriliche della vallejio per il terreno e l’albero e fatto in filo di acciaio da 0,5 a 12 fili girati su di loro e passato sempre con la pasta acrilica marrone devo ancora finire tutto.Ecco il link http://imageshack.us/photo/my-images/807/img0063tz.jpg/

    1. Sta venendo bene! Essendo uno scenario per wargame dev’essere anche robusto e resistente e le paste Vallejo sono un’ottima soluzione. Quando avrai finito, per caratterizzare meglio il lavoro, puoi applicare della vernice lucida trasparente, per simulare pozzanghere e zone più umide…

  2. Lo completato ieri sera e ho applicato a tutto lo scenario la resina che simula l acqua con un po di erbetta questo e il risultato http://img818.imageshack.us/img818/6597/img0065xt.jpg . Poi o provato con una pasta di nome grey pomice per fare le roccema il risultato e stato pessimo , applicherò prima una basa di grigio opaco e poi stendo la pasta che e molto granulosa sembra quasi malta.

  3. Ti ringrazio ancora.Ora resta ricrearlo su uno scenario da 240×180 cm in panelli da 60×60 cm cada uno che devono giocare. Un ultima cosa sul diorama che c’è qui in foto che tipo di resina hai usato per l ‘acqua?ciao e grazie ancora