Tutti gli articoli di Alessino

Shapeways: sono arrivati i primi prototipi di Clara.

La confezione con i prototipi da Shapeways

Questa mattina è arrivato il pacchetto da Shapeways con i primi protipi di Clara (due corpi ed una testa).

A parte il costo decisamente contenuto dell’operazione (20€ per tutto, spedizione e IVA inclusa), la qualità dei prodotti è davvero notevole.
Tenendo presente che i files di Blender da cui è stata realizzata la prototipazione erano molto grezzi (pensavo di usarli solo come riferimenti per la modellazione a mano), il risultato è rimasto assolutamente conforme al progetto.
Il materiale che ho scelto è il WFS, una plastica sinterizzata bianca, dura e molto resistente, con il feeling al tatto di un sasso leggermente ruvido.

La sfida ora sarà proprio quella di ridurre questa ruvidezza fino al grado di levigatezza necessario, ovvero quello di una superfice in pvc o vinile.


Trust TB-7300 e Mac Os x

 

La TB-7300, tavoletta widescreen della Trust
La TB-7300, tavoletta widescreen della Trust

Dopo aver visto sul sito della Wacom la presentazione della nuova Intous 4 (http://www.wacom-europe.com/index2.asp?pid=245&lang=en) sono stato assalito dalla voglia di sostituire la mia super navigata Graphire2 con qualcosa di più recente.

Accantonata per il momento la Intous (si parla di 369€ per il modello M, secondo me l’ideale perchè non eccessivamente ingombrante, ma già dotato dei display oled) ho cercato un’alternativa più “budget”.

Vista anche l’ampia diffusione presso la grossa distribuzione, ho optato per la Trust TB-7300, una tavoletta in formato A4 esteso, alla più che ragionevole (e sospetta) cifra di 149€ iva inclusa presso ogni Mediaworld.

Dopo un paio di settimane di utilizzo che posso dire… vale i soldi spesi, ma non è una alternativa alle tavolette Wacom.

La realizzazione è solida e il design è gradevole, ma la responsività, sia sotto Osx che Windows è un po’ imprevedibile. Inoltre, ho avuto la dimostrazione che per le tavolette grafiche, la regola del “size doesn’t matter” vale alla grande.

Continua la lettura di Trust TB-7300 e Mac Os x

Clara, la mia prima figure.

 

Le bozze preparatorie per Clara
Le bozze preparatorie per Clara

Dopo qualche mese di pausa (causa super lavoro, altro che pausa) ho iniziato a lavorare alla mia prima figure.

Si tratta di una bambola, con proporzioni e dimesioni ispirate alle Pinky Street. Ho deciso di chiamarla Clara, come piccolo tributo a Clara Rockmore (http://en.wikipedia.org/wiki/Clara_Rockmore).

Su flickr c’è un set dedicato a Clara, con il WIP (work in progress), le immagini, etc. (http://www.flickr.com/photos/alessino/sets/72157616003228817/)

Il primo passo è stato realizzare gli schizzi in vettoriale con Inkscape, dopo di che ho realizzato un modello 3D con Blender per avere tutti i riferimenti necessari per la modellazione.

Il processo dovrebbe poi continuare con la realizzazione del master in Sculpey, poi lo stampo in silicone e alla fine le repliche in resina… ma per ora, sono solo all’inizio ^_^

Seguitemi!

Shapeways e la prototipazione rapida, funzionerà?

 

Lo shop di Ultramini! su Shapeways
Lo shop di Ultramini! su Shapeways

Ieri ho ordinato su Shapeways (www.shapeways.com) un prototipo di Clara.

Ovvero? Ovvero ho scoperto questo servizio di prototipazione rapida, dove basta fare l’upload dei propri files 3D (blender esporta nativamente nel formato supportato da Shapeways) per ottenere in tempo reale un preventivo.

Una volta realizzato che il corpo mi sarebbe costato 6$ e la testa poco più di 11$ non ho resistito è ho fatto l’ordine.

Teoricamente, in 10 giorni dovrebbe arrivare il tutto.

Nel frattempo, visto che c’ero ho anche aperto uno shop presso di loro. Accorrete numerosi ad acquistare copie 3D di Clara, per ogni vendita, riceverò un markup ^_^.

Questo è l’indirizzo dello shpo: http://www.shapeways.com/shops/ultramini

Chiunque voglia provare può fare l’upload dei suoi files 3D, basta ricordare che:

  • il modello dev’essere “watertight”, cioè non avere facce “bucate”
  • se ci sono pareti o punti sottili, devono avere uno spessore medio di almeno 2mm
  • il modello non deve avere vertici “not manifold”
  • il file dev’essere in formato x3d (è un formato XML)

Per maggiori informazioni, sul sito di Shapeways ci sono dei tutorial molto completi su come progettare e realizzare con Blender dei modelli ottimizzati per essere stampati in 3D.

Una lightbox super economica per fotografare le miniature e le action figures!

 

Per fotografare le miniature, l’elemento fondamentale è una illuminazione corretta e una lightbox può essere di fondamentale aiuto.

Quando si fotografa un soggetto, spesso non si è nelle condizioni di luce naturale ottimale per farlo. Per rimediare si può usare una lampada o il flash della macchina, ma non sempre il risultato è quello che si sperava.

Come fare allora?

Ultracheap light box! Continua la lettura di Una lightbox super economica per fotografare le miniature e le action figures!

Realizzare uno stampo in silicone per le figures – parte seconda.

Rieccoci alle prese con il nostro stampo in silicone.

Passate le 18 ore perchè il silicone indurisca (vulcanizzi) completamente, è il momento di tagliare lo stampo.

Prima di tutto due parole sul silicone rimasto in giro. Gli utensili e il contenitore graduato che avete usato per preparare il silicone ora sono pronti per essere puliti. Una volta asciutto, il silicone si staccherà senza nessun problema, lasciando tutto lindo e senza tracce. Bello eh?

Continua la lettura di Realizzare uno stampo in silicone per le figures – parte seconda.

Realizzare uno stampo in silicone per le figures – parte prima.

In questa serie di articoli parlerò delle tecniche che uso per la realizzazione di uno stampo in silicone.

Uno dei miei sogni è sempre stato quello di customizzare le mie action figures.Cambiare i particolari, ridipingerle, insomma, personalizzarle. Il problema è sempre stato quello di agire direttamente sugli originali.

Alcuni amici più artisticamente dotati, realizzano da zero le loro customizzazioni, utilizzando le resine sintetiche, ma questo è un po’ fuori portata.

Continua la lettura di Realizzare uno stampo in silicone per le figures – parte prima.